SCOPRI LE AZIONI DA COMPRARE ADESSO

Cisco Systems Inc.

Nell’ultima settimana Cisco (NASDAQ: CSCO) è crollata in borsa dopo la pubblicazione della tanto attesa trimestrale. Le entrate sono aumentate del 6% e l'utile per azione è cresciuto del 19%, battendo le aspettative degli analisti.

Nonostante questi numeri, le previsioni dichiarate dal management non hanno soddisfatto gli investitori. Le entrate dovrebbero aumentare solo del 1% mentre l’EPS rettificato dovrebbe crescere del 7%, in calo rispetto alla sua crescita a due cifre durante l'anno fiscale 2019.

Il rally di Cisco degli ultimi due anni è stato scatenato da tre motivazioni principali: aumento della domanda di aggiornamenti, crescita del comparto software e servizi (sostenuta da acquisizioni di società più piccole) e rimpatrio di liquidità dall'estero a una tasso favorevole.

Oltre a ciò Cisco è anche considerata un player difensivo per la guerra commerciale, poiché genera solo il 3% delle sue vendite dalla Cina.
Infine, i margini lordi e operativi sono costantemente cresciuti di anno in anno, indicando una scalabilità dei prezzi superiore rispetto ai concorrenti.

Allora perché gli investitori hanno venduto il titolo?

Principalmente per paura che la Brexit e altri fattori macro acuiscano ancor di più il decremento dei numeri di Cisco.

La società rimane però il leader indiscusso dell'hardware di rete e ha ancora molti modi per espandere la propria attività. Questa è quindi l’occasione perfetta per incrementare le proprie quote di Cisco, e non quella per vendere.

VUOI SCOPRIRE GLI ALTRI TITOLI?